software per agenti di commercio open source

DOWNLOAD SOFTWARE PER AGENTI GRATUITO

SOFTWARE PER AGENTI DI COMMERCIO OPEN SOURCE

Prendiamone uno a caso …:Il titolo penso sia eloquente … software per agenti di commercio open source a confronto con i tuttologi della comunicazione ….
Oggi vorrei parlare di tutti quei forum che parlano di agenti di commercio dove vengono dispensati una marea di consigli da persone che secondo me non conoscono nulla di questa attività ….

https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20110330162417AA0BwRH

Un utente non ben identificato chiede consigli dove reperire software per agenti di commercio open source …

Personalmente ritengo che la domanda sia posta da una persona che non ha ben chiaro il significato di open source e le risposte son tutte date da persone che non capiscono assolutamente nulla della problematica degli agenti di commercio e tutto ciò mi porta ad essere preoccupato perchè vedo sempre meno professionalità e competenze in questo settore.

Mi spiego meglio….

Che senso avrebbe fare un software open source per una nicchia di mercato così ristretta e particolarmente complessa da gestire?

Open office è open source perchè può essere utilizzato da milioni di utenti in tutto il mondo, un gestionale di fatturazione o raccolta ordini semplice per aziende commerciali potrebbe essere open source perchè esistono milioni di aziende in tutto il mondo ….

MA GLI AGENTI DI COMMERCIO ….!

  1. quanti sono in Italia?
  2. quelli del resto del mondo sono assimilabili a quelli Italiani?

Il nocciolo della questione è proprio questo ….

In Italia secondo fonti ENASARCO gli agenti sono circa 200.000, ma in realtà vengono inclusi sia i monomandatari che non hanno bisogno di software perchè gli viene fornito dall’unica azienda per la quale lavorano, poi vengono inclusi agenti di ogni sorta, di settori differenti molti dei quali non richiedeno nemmeno l’uso di un software o se necessario hanno bisogno di software verticali specifici non standardizzabili (agenti immobiliari, broker finanziari, agenzie viaggi, agenti settore tessuti, ecc…);

Quindi direi che si possa contare su un bacino di utenza ben più ridotto delle 200.000 unità e azzardo dicendo che siamo intorno alle 60.000 unità ….

Per qunto riguarda all’estero, la figura dell’agente di commercio spesso non esiste e se esiste non è per nulla equiparabile a quella Italiana.

Quindi direi che i numeri son talmente piccoli per qui nessuno ha interesse a costruire un software open source specifico per agenti di commercio ….

Veniamo ora ai preziosissimi consigli dati da tuttologi che non sanno assolutamente nulla del mondo degli agenti, ma che siccome non hanno nulla da fare dispensano suggerimenti che fanno perdere solo tempo …

La migliore risposta consiglia un link dove ci sono solo gestionali per aziende e nemmeno opensource, altri consigliano software idonei per aziende e così via ….

Insomma l’agente non è un’azienda, quando inserisce ordini deve avere un gestionale che gli proponga automaticamente le condizioni di vendita che variano rispetto a tanti parametri (mandanti, zone, settore merceologico, prodotto, ecc…), diversamente tanto vale utilizzare un foglio excel o meglio ancora il classico copia commissioni cartaceo ….

Insomma l’unica risposta intelligente da dare era la seguente:

Ammesso e concesso che tu sia davvero un agente di commercio plurimandatario, se non vuoi spendere soldi, studiati come funziona open office e costruisciti il tuo data base con tutti gli automatismi necessari per avere il tuo software per agenti di commercio open source;

oppure, se il tuo tempo ha ancora valore comprati un gestionale fatto appositamente per te da un azienda che faccia questo mestiere da tanti anni…. e quindi avrei consigliato Target Win perchè ritengo che sia in assoluto il software modulare più performante che c’è nel mercato.

E a tutti voi che parlate senza avere le giuste competenze, solo perchè la rete lo permette, evitate di continuare a far perdere tempo a cercare soluzioni inesistenti o sbagliate e imparate a tacere …..! Infondo non è obbligatorio partecipare a tutti i costi …!

Arrigo Moretti

 

 

TUTTOLOGI ALLO SBARAGLIO